Questo prodotto fa parte della categoria "Conserve salate e legumi".
Scopri tutti gli altri prodotti simili.
Tweet
<

Lenticchia di Ventotene
Conserve salate e legumi

Lenticchia di Ventotene
StampaCondividiFacebookTwitter
Rossa di sera
Inserito da Rossa di sera - Vai al suo profilo
Rossa di sera  il 22/08/2011
LA STORIA
Le prime coltivazioni di lenticchie, sull'’Isola di Ventotene, risalgono, da cenni storici, all'’inizio del 1800, ma c’è chi sostiene l'’ipotesi che tale coltivazione era già praticata ai tempi della colonizzazione dell'’Isola da parte dei Romani. Questo legume è stato il primo ad essere coltivato e consumato dall'uomo, è conosciuto già da oltre 7000 anni, infatti delle tracce sono state rinvenute in scavi in Turchia risalenti al 5500 a.C. Dunque originaria della Siria, si diffuse poi per tutto il Mediterraneo e divenne cibo base dei Greci e dei Romani per il suo alto valore nutritivo.
Sembra che abbiano dato il nome ad una delle più importanti famiglie romane, quella dei Lentuli, dal nome latino della lenticchia, 'lens'. Sempre in epoca romana Catone dettò alcune norme per cucinarle nel modo migliore e Galeno, celebre medico di allora, ne sottolineò le virtù terapeutiche.
Nella Bibbia (Genesi, XXV) Esaù vendette al fratello Giacobbe il diritto di primogenitura in cambio di un fumante piatto di lenticchie. Nei secoli successivi continuarono ad essere apprezzate e consumate grazie alla loro  facile reperibilità, tanto da essere state definite "carne dei poveri".
Dopo aver raggiunto quote di produzione ragguardevoli (si parla infatti di circa 1500 q.li annui) tali da stimolare l’esportazione del prodotto in terraferma, si è avuto, in seguito allo spopolamento dell’Isola, nell’immediato dopoguerra, un forte calo della produzione fino ad arrivare ad una coltivazione a carattere prettamente familiare stimata intorno ai 50 q.li annui. Di contro si nota oggi una leggera inversione di tendenza anche in considerazione del grande successo che la lenticchia di Ventotene riscuote dai suoi estimatori. Ai sensi del D.M 14/06/02 è stato inserito al N. 73 nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del Lazio.
LA QUALITA'
Le lenticchie sono semi di una pianta erbacea, la "Lens esculenta" (vedi foto in basso), della famiglia delle leguminose, simile al pisello,  caratterizzata da uno stelo   rampicante, ramoso, che raggiunge un'altezza di circa 50 cm e i cui baccelli contengono circa 1-2 semi tondi e schiacciati come piccole monete tra i 3,5 - 4 mm. La lenticchia di Ventotene presenta piccole dimensioni (da 1 a 2,5 mm) e colore marrone chiaro con leggere venature rosate.
I dietologi consigliano il loro consumo perché oltre ad essere molto digeribili sono alimenti totalmente privi di grassi e di    colesterolo. Le lenticchie sono considerate legumi ad alto valore nutritivo e contengono circa il 25% di proteine, il 53% di carboidrati e il 2% di olii vegetali. Sono inoltre ricche di fosforo, ferro e vitamine del gruppo B. Dal punto di vista nutrizionale, 100 grammi di lenticchie equivalgono a 215 grammi di carne.
IL PROCESSO DI PRODUZIONE
La semina avviene nel mese dal mese di dicembre fino a febbraio secondo la tipologia dei terreni: prima i terreni sabbiosi, poi quelli argillosi. in particolare per i terreni sabbiosi la semina si attua tirando sei solchi con la zappa, mentre per quelli argillosi si devono scavare delle piccole buche dette "fonti". La raccolta avviene nle mese di giugno alle prime luci dell'alba. I baccelli si lasciano essiccare per qualche giorno su grandi telai rettangolari per poi procedere con la spulatura con l'ausilio di un "vivillo".

Elementi di tradizionalita' del processo produttivo: Tecnica della spulatura effettuata con l'ausilio del " vivillo" costituito da due bastoni di legno legati da due anelli di ferro. Il seme viene riprodotto in azienda dai coltivatori locali.

Materiali utilizzati nella tradizione locale: Attrezzature agricole: zappa, "vivillo" (pala di legno per la per battitura e la spulatura) e telai per l'essiccazione del baccello.
Segnala inesattezza
Aggiungi 'Lenticchia di Ventotene' ad un produttore
Seleziona uno o pi├╣ produttori che producono questo prodotto.
Ricerca (0)  |  Selezionati (0)  |  Miei (0)
Cerca
Annulla | Salva

LE RICETTE (3)

http://www.rossa-di-sera.com/2011/08/zuppa-di-lenticchie-di-ventotene-e.html
http://www.rossa-di-sera.com/2011/08/insalata-tiepida-di-lenticchie.html
http://lacucinadianicestellato.blogspot.it/2009/02/zuppa-di-lenticchie-alluvetta.html