Puoi trovare questo prodotto in Puglia.
Scopri tutti gli altri prodotti della stessa regione.
Questo prodotto fa parte della categoria "Salumi e Carni".
Scopri tutti gli altri prodotti simili.
Tweet
<

Muscisca di Capra Garganica (Presidio Slow Food)
Salumi e Carni

Muscisca di Capra Garganica (Presidio Slow Food)
StampaCondividiFacebookTwitter
salsamentarius
QUALITA'
Si presenta di solito in strisce lunghe circa 30 centimetri e spesse 3, insaporite con finocchietto selvatico (o peperoncino), aglio e sale fino. La sua forma a strisce era lo stratagemma per rendere la carne avanzata dall'uccisione di una pecora subito asciutta e quindi conservabile.
Diventata Presidio Slow Food, è ancora prodotta da poche e selezionate aziende nel Gargano. Non ha impieghi in cucina, e va mangiata da sola, magari abbinata ad una birra artigianale o ad un vino doc locale.
STORIA
La muscisca (dall'arabo mosammed, “cosa dura”) è un'antica lavorazione, ideata dai pastori, della carne della Capra Garganica, razza autoctona del promontorio del Gargano, ben inserita nei territori montani, grazie alla sua spiccata rusticità e capacità di adattamento alle zone impervie. A pelo lungo e liscio, con la lunga barbetta sotto il mento, è facilmente riconoscibile per la lucidità del nero del mantello e le grandi corna dalla forma particolare: perfettamente simettriche, sono piatte al centro per poi alzarsi solo con la punta.
La muscisca veniva consumata dai pastori come fonte di proteine ma anche come “passatempo”, essendo di difficile masticazione a causa dell'essicazione.


PRODUZIONE
La carne di capra viene tagliata in striscioline lunge e sottii ed uguali, salate e condite con finocchietto selvatico e fatte esiccare appese fino al loro indurimento.
Segnala inesattezza

I PRODUTTORI (1)

Azienda Agricola Molino a Vento
Azienda Agricola Molino a Vento
Contrada Molino a Vento nc, 71032, Biccari (FG)