Puoi trovare questo prodotto in Calabria.
Scopri tutti gli altri prodotti della stessa regione.
Questo prodotto fa parte della categoria "Olii".
Scopri tutti gli altri prodotti simili.
Tweet
<

Olio d'oliva DOP Bruzio
Olii

Olio d'oliva DOP Bruzio
StampaCondividiFacebookTwitter
francesca
Inserito da francesca - Vai al suo profilo
Dolci e non solo  il 27/09/2011
OLIO D'OLIVA DOP BRUZIO
Nel cosentino la coltivazione dell'olivo è particolarmente diffusa. I frutti dell'olivo sono piccoli e ovali, hanno un sapore aspro e leggermente amarognolo. Il colore varia dal verde al nero, fino al viola rosato, quasi bianco. La polpa delle olive contiene fino al 40% di olio puro. In genere i frutti vengono raccolti verdi, ancor prima della maturazione. Per eliminare il sapore amarognolo, le olive vengono lavate in acqua, nella quale sono state sciolte speciali sostanze chimiche e poi conservate in aceto o acqua salata.

L'olivocoltura fu introdotta dai Greci e nel corso dei secoli, ha consentito di valorizzare tutte quelle zone che erano poche adatte ad ospitare altri titpi di colture. Ha una particolare importanza per l'economia dell'intera zona.

L'olio extravergine di Oliva è prodotto da olive "sane" e raccolte al giusto punto di maturazione.La lavorazione è molto accurata e avviene in tempi stretti dal momento della raccolta.
I passaggi del processo produttivo sono:
1. lavaggio
2. pulizia da corpi estranei
3. gramolazione
4. defoliazione
5. molitura
6. separazione

L'olio poi viene imbottigliato e confezionato. L' Olio DOP Bruzio è' l'olio extravergine ottenuto dalla molitura delle olive raccolte nel terriotrio "Bruzio" contraddistinto dalle seguenti menzioni geografiche: Bruzio fascia Prepollinica - Bruzio Valle Crati - Bruzio colline Joniche presilane - Bruzio Sibaritide. La "denominazione d'origine" si attribiusce a quel prodotto alimentare che dev'essere prodotto, trasformato ed elaborato all'interno di un'area delimitata.L'olio Bruzio deve presentare un'acidità massima dello 0,80%, con colore verde e un odore fruttato.
La zona di produzione delle olive destinate alla produzione dell'olio extravergine di oliva a denominazione di origine controllata, accompagnata dalla menzione geografica "SIBARITIDE" comprende, in provincia di Cosenza l'intero territorio amministrativo dei seguenti comuni: Cassano allo Ionio, Cerchiara, Civita, Francavilla Marittima, Plataci, Villapiana.ConservazioneL'olio dovrebbe essere consumato possilmente entro 12/18 mesi dall'estrazione, anche se l'olio extravergine con una corretta conservazione consente di apprezzare appieno le caratteristiche che aveva anche dopo il secondo anno di invecchiamento.
Il freddo, contrariamente a quanto si potrebbe ritenere, non provoca alterazioni e non ne diminuisce la conservabilità. L'olio extravergine si gela ad una temperatura superiore allo 0°C, all'incirca fra 6 e i 10°C; a temperature superiori si può verificare una parziale solidificazione, evidenziata da cristalli solidi e biancastri in sospensione. I recipeinti migliori per la conservazione sono i tini in ferro stagnato, i silos in acciaio inossidabile, le vasche sintentiche o in cemento impermeabilizzato. Sono da escludere gli orci in terracotta in quanto porosi e assorbono le sostanze contenute.
Segnala inesattezza

I PRODUTTORI (1)

Oleificio Gabro s.r.l.
Oleificio Gabro s.r.l.
Strada provinciale Lauropoli - Sibari Km 3,700 s.n., 87011, Cassano allo Ionio - frazione Lauropoli (CS)