Questo prodotto fa parte della categoria "Pane e prodotti da panificazione".
Scopri tutti gli altri prodotti simili.
Tweet
<

Pane giallo di Tolfa e Allumiere
Pane e prodotti da panificazione

Pane giallo di Tolfa e Allumiere
StampaCondividiFacebookTwitter
sississima
Inserito da sississima - Vai al suo profilo
Acquaefarina-sississima  il 11/09/2011
STORIA
Questo pane ha origine nel XIX secolo: nel 1825, per volontà di Papa Leone XIII, furono aperti nelle cittadine di Tolfa e Allumiere numerosi forni per la lavorazione del pane. Ancora oggi presso Allumiere, dove esiste un forno a legna risalente al 1870, i vecchi fornai tramandano ai figli l’arte della “coppia”: un pezzo di pasta spezzato in due e modellato a mano, arrotondato e poi riattaccato. Tale procedimento conferisce al pane il tipico aspetto con un taglio al centro.
QUALITA'
Questa tipologia di pane prende il caratteristico nome dalla farina di grano duro (semola rimacinata) con cui è prodotto. Si prepara senza l’impiego di sale, secondo la tradizione panificatoria della Tuscia, e la sua lievitazione avviene con lievito madre. L’impasto viene quindi cotto in forni a legna, alimentati con legna di castagno.
Questo processo di panificazione conferisce al pane la tipica fragranza, che dura anche per diversi giorni dopo la cottura. La pagnotta ha una pezzatura variabile da 1,5 a 2 chilogrammi. Il pane, soffice e basso, presenta la mollica del caratteristico colore giallo, con una grana fine ed uniforme ed un persistente profumo di cereali.
PRODUZIONE
Ogni anno, nel mese di ottobre, nella cittadina si svolge una sagra dedicata a questo pane.
In tutti i panifici di Tolfa e Allumiere.
Segnala inesattezza
Aggiungi 'Pane giallo di Tolfa e Allumiere' ad un produttore
Seleziona uno o pi├╣ produttori che producono questo prodotto.
Ricerca (0)  |  Selezionati (0)  |  Miei (0)
Cerca
Annulla | Salva