Olio extravergine di oliva petruziano delle colline teramane

Olio extravergine di oliva petruziano delle colline teramane
STORIA
Olio Petruziano delle colline Teramane deriva il suo nome dal popolo italico che visse nella provincia di Teramo i Petruzi. Ai giorni nostri tramandato da epoche antiche oramai il termine Petruziano indica il territorio delle genti  riconducibili alla provincia di Teramo. Nello stesso modo, l'olio pretuziano fu portato al proprio seguito dai pastori del teramano, nei lunghi viaggi da e per il Tirreno, attraverso la via del saleo Salaria, come viene indicato da Catone nel 'De rustica'.

Fonte:naturalmenteitaliano.it
AREA DI PRODUZIONE
L'area di produzione attraversa su una fascia collinare tutta la provincia di Teramo, che va da nord a sud, e si  estende dalla prossimita del mare fino all'entroterra per 25 30 chilometri. 

Fonte:prodottitipici.com
TECNICHE CULTURALI
Viene effettuata la raccolta delle olive manualmente o con mezzi meccanici direttamente dalla pianta, e deve avvenire entro il 10 dicembre, le olive degli oliveti di questa disciplinare non devono superare i 6500 kg per ettaro, mentre negli uliveti a cultura promiscua, la produzione di olive non deve superare 50 kg per pianta. Le rese massime in olio degli oliveti non devono superare il 20%. Il trasporto delle olive deve avvenire in cassette ben arieggiate, che permettano di non intaccare il frutto. Le olive prima di essere molite devono rimanere in sosta massimo entro due giorni dalla raccolta, e devono essere mantenute in casse rigide e in ambienti arieggiati, sono esclusi e vietati i sacchi per il trasporto.
 
MODALITA' DI OLEIFICAZIONE
Le operazioni di oleificazione devono avvenire nel territorio previsto e sancito dalla disciplinare DOP, vengono  ammessi processi meccanici e fisici a garantire l'ottenimento di oli senza alterazione delle caratteristiche qualitative contenute nel frutto. Le temperature importantissime sia per la frangitura che per l'acqua di diluzione non devono  superare i 27 gradi e sono fissati per 30 minuti. Il Frantoio deve essere attrezzato a norma vigente in materia di  igiene e sicurezza.

Fonte:agraria.org
CARATTERISTICHE AL CONSUMO
Caratteristiche organolettiche che lo caratterizzano devono essere, colore giallo verdognolo, con odore fruttato  medio, e al sapore il suo fruttato medio deve avere anche sensazione di amaro e piccante. Al panel test>=6,5.

Fonte:agraria.org
VARIETA' DI OLIVO
Leccino, Frantoio e Dritta congiuntamente fino al 75%; il restante 25% è rappresentato da varietà locali minori, tra le quali sono maggiormente diffuse il Tortiglione, la Carboncella e la Castiglionese.
Elisabetta Tappi
Inserito da Elisabetta Tappi - Appartamento9
04/10/2011 15:35:41

I PRODUTTORI

Oleificio di Simone Di Impallatore Adriana
Oleificio di Simone Di Impallatore Adriana
Localita' Poggio Cono SNC, 64100, Teramo (TE)

APPROFONDIMENTI

http://www.lavinium.com/dop/olio_pretuziano_colline_teramane.shtml